In primavera al via i lavori di ristrutturazione di uno dei Palazzi più belli di Fossano

Il recupero di uno dei palazzi storici più belli del centro di Fossano – Palazzo Burgos – sarà il risultato dei lavori di restauro che la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano, insieme con la Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Fossano e il Comune. La ristrutturazione prenderà il via nella prossima primavera. Il progetto è già stato approvato dalla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo.

Nel suo complesso, il progetto prevede interventi di ristrutturazione delle facciate esterne, degli infissi e dell’androne, l’insonorizzazione dei locali adibiti a aule e la realizzazione di nuove aule didattiche (Palazzo Burgos è sede della Fondazione Fossano Musica e della relativa scuola), la costruzione dell’ascensore per l’accesso delle persone con disabilità, la messa in sicurezza dell’impianto elettrico, più una serie di interventi minori.

L’ammontare complessivo dei lavori supera i 600.000 euro, di cui circa 150.000 a carico del Comune di Fossano, proprietario del Palazzo. La Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano e la Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali si faranno carico della parte restante.

Gianfranco Mondino, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano ha spiegato che “il sostegno finanziario della Fondazione è importante e convinto, avendo una duplice valenza: il restauro di un importante edificio nel centro di Fossano contribuisce al suo ulteriore abbellimento e la ristrutturazione migliora la funzionalità e l’efficienza didattica della scuola di musica, la cui attività è in continua espansione”.

Gianfranco Mondino ha anche espresso il suo “compiacimento per il nuovo intervento della Consulta, di cui la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano è socio costituente. In seguito all’impegno per il restauro di Palazzo Burgos, supera i tre milioni di euro il valore degli stanziamenti della Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Fossano. Le principali aziende fossanesi, unitamente alle Fondazioni, danno pertanto un forte impulso al miglioramento del centro storico cittadino che, recentemente, ha ottenuto significativi riconoscimenti a livello piemontese”.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano e la Consulta finanzieranno, in particolare, il restauro di androne, scalone, facciate e sostituzione serramenti esterni insonorizzati, mentre il Comune si occuperà della sistemazione delle aule e dell’ascensore.

L’intervento di restauro, destinato a protrarsi fino alla fine del 2018, comunque, non precluderà il proseguo dell’attività della scuola di Palazzo Burgos, da decenni centro nevralgico della vita musicale fossanese.