45.000 euro a favore l’adeguamento tecnologico dei laboratori per una formazione più efficace

Coerentemente al suo impegno nel settore Educazione, istruzione e formazione, la Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli ha deciso di erogare 45.000 euro a favore dell’Istituto superiore “Lancia” di Borgosesia per l’acquisto di due macchine utensili a controllo numerico, di un software Cam e di un simulatore, attrezzature destinate al laboratorio di l’Istituto tecnico “Lirelli”.

La nuova iniziativa della Fondazione Cr Vercelli, condivisa con la locale Unione Industriale, è stata spiegata dal presidente Fernando Lombardi: “Uno degli intenti della Fondazione Cr Vercelli è quello di sostenere la formazione e la fornitura di strumentazioni tecniche si inserisce in un progetto di adeguamento continuo dei laboratori, finalizzato ad assicurare agli allievi un livello di preparazione al passo con i tempi, per favorire un loro inserimento più agevole nell’attività lavorativa”.

“Una rappresentanza di imprenditori del territorio – ha aggiunto Fernando Lombardi – di comune accordo con il corpo docente della scuola, ha proposto di integrare le attrezzature a disposizione dell’Istituto Lirelli, ormai datate perché risalenti agli anni ’80 e non più del tutto conformi alle attuali norme di sicurezza. I nuovi macchinari permetteranno così agli studenti di acquisire competenze in merito all’intero processo produttivo, dalla progettazione alla realizzazione, secondo moderni canoni operativi e, al tempo stesso, saranno motivo di aggiornamento per gli insegnanti”.

Il presidente della Fondazione ha concluso che “il progetto prevede, inoltre, l’attivazione di specifici percorsi di collaborazione con le aziende locali, in un contesto di Alternanza Scuola Lavoro”.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli nel 2017 ha deliberato erogazioni per circa 2,7 milioni di euro, a beneficio delle comunità vercellese e valsesiana, con un incremento di 150.000 euro rispetto al 2016.