Attenzione all’inclusione sociale dei bambini in difficoltà e ai progetti abitativi per famiglie a basso reddito

 

Nella categoria delle Fondazioni piccole, secondo la classificazione dell’Acri, si trova anche la Fondazione CRF-Cassa di Risparmio di Fossano (patrimonio di 53,221 milioni a fine 2016). Da inizio anno a fine di ottobre, ha deliberato quasi 160 nuovi stanziamenti, per complessivi 1,150 milioni. Anche la Fondazione CRF promuove iniziative particolarmente rilevanti, quali quelle condivise con l’Oba-Osservatorio Barriere Architettone, per abbattere le barriere comunicative dei bambini con difficoltà, ai fini di consentirne l’inclusione sociale.

Innovativo è anche il progetto abitativo della Fondazione CRF “La Nova Corte”, finalizzato alla coabitazione, inclusione, reciprocità internazionale, condivisione e accoglienza. Uno dei due palazzi, i cui condomini si impegnano a svolgere una serie di azioni sociali, è già stato costruito e i suoi 31 appartamenti sono stati assegnati a nuclei familiari con basso reddito, ma privi dei requisiti indispensabili per ottenere un alloggio popolare. I canoni di affitto oscillano tra i 300 e i 450 euro al mese.