Tutti i progetti sostenuti dall’Associazione nel 2011

Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro Onlus

L’Associazione, dopo aver sostenuto nel 1999 la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro finanziando con 1 miliardo di lire il completamento dei reparti operatori, di terapia intensiva e di radioterapia, fondamentali per poter offrire, all’interno della struttura di Candiolo, un’assistenza oncologica completa, ha deciso di supportare la Fondazione nell’anno in cui sono stati celebrati i 25 anni di attività. Nel 2011 sono state infatti organizzate numerose iniziative di raccolta fondi e di comunicazione, oltre che un importante simposio scientifico.


Salone Internazionale del Libro (edizione 2011) e “Adotta uno scrittore”, progetto dedicato alle scuole in collaborazione con la Fondazione per il Libro la Musica e la Cultura

Anche nell’anno 2011 l’Associazione ha valutato positivamente la collaborazione con la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura di Torino confermando il proprio sostegno all’edizione 2011 della Fiera Internazionale del Libro di Torino, manifestazione che da anni promuove la lettura attraverso progetti mirati che coinvolgono il mondo della scuola in accordo con il Ministero della Pubblica Istruzione. Considerato poi che le Fondazioni associate annoverano tra i propri obiettivi statutari la promozione culturale in campo giovanile quale elemento fondamentale della formazione dei futuri cittadini, l’Associazione, coerentemente con questi intenti, ha anche fornito il pieno sostegno al progetto “Adotta uno scrittore” ed ha incentivato la presenza alla manifestazione degli studenti delle scuole superiori provenienti da ogni parte del Piemonte e, dal 2010, anche delle classi terze delle scuole medie. In particolare il progetto “Adotta uno scrittore” mira a consolidare l’attenzione per la letteratura contemporanea permettendo, attraverso una serie di incontri, il contatto diretto fra studenti ed autori nell’ottica di fornire un’originale formula di crescita culturale. Oltre agli scrittori sono stati coinvolti anche dei “lettori”, persone note che hanno illustrato il loro forte legame con la lettura. Il progetto ha coinvolto 28 autori ed interessato 26 scuole piemontesi e gli autori/lettori hanno avuto almeno tre incontri con gli studenti, più quello conclusivo in Fiera. Il progetto ha inoltre nuovamente interessato il Centro di giustizia minorile del Piemonte “Ferrante Aporti”, dove alcuni ragazzi detenuti hanno partecipato a dieci incontri con un autore svolgendo attività creative poi divenute una trasmissione radiofonica di Radio3. I ragazzi dell’area penale esterna sono invece stati coinvolti in tre incontri con un altro autore. Il prodotto radiofonico nato nella scorsa edizione di Adotta uno scrittore “Il futuro visto da qui” ha vinto la nuova sezione Radio Doc alla XXIX edizione del Bellaria Film Festival nel giugno 2011. Inoltre, grazie all’Associazione, la Fiera Internazionale del Libro ha potuto nuovamente ospitare gratuitamente circa 12.000 studenti delle scuole superiori e medie provenienti da tutto il Piemonte.


Progetto “Unità dell’Italia Solidale” – “Non c’è futuro senza solidarietà”

Nel 2010 il Comitato Italia 150 ha ufficialmente riconosciuto il Comitato “I giorni della Solidarietà” come interlocutore per la buona riuscita dei festeggiamenti del 150° anniversario dell’unità nazionale per quanto attiene specificamente i temi del volontariato e della solidarietà, definendo in particolare di organizzare un evento specifico nel mese di giugno 2011. Il Comitato, dopo aver avviato una riflessione congiunta con gli altri quattro soggetti più rappresentativi del sociale a livello regionale e nazionale (il Forum Nazionale del Terzo Settore, la Consulta nazionale per il volontariato presso il Forum, il Forum Terzo Settore della Regione Piemonte e il Forum Interregionale del volontariato Piemonte e Valle d’Aosta), nel luglio 2010 ha istituito, con il patrocinio del Comitato Italia 150, il Comitato 2011 “Unità dell’Italia Solidale” allo scopo di promuovere la cultura della solidarietà, del pluralismo, della democrazia e dell’unità nazionale e l’efficace realizzazione dell’evento realizzato nel mese di giugno 2011 valorizzando il ruolo che il volontariato e il mondo del non profit ricoprono nel nostro Paese. L’Associazione ha deciso di dare il proprio supporto all’organizzazione del suddetto evento.


Candidatura UNESCO dei Paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato

La Regione Piemonte, la Provincia di Alessandria, la Provincia di Asti e la Provincia di Cuneo hanno istituito l’Associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato per accompagnare e favorire il progetto di candidatura a patrimonio mondiale dell’umanità del sito paesaggistico, unica candidatura italiana per il 2011. L’Associazione, riconoscendo la validità e l’importanza della candidatura, ha deciso di dare un forte supporto all’iniziativa.