Al via l’Osservatorio di Diritto del Terzo Settore, della filantropia e dell’impresa sociale, con il sostegno dell’Associazione.

Promuovere attività di studio e ricerca  per la comprensione e un’efficace applicazione della Riforma del Terzo settore, è la “mission” di Terzjus, l’Osservatorio di Diritto del terzo settore, della filantropia e dell’impresa sociale, sostenuto  anche dall’Associazione delle Fondazioni di origne bancaria del Piemonte e fondato dal Forum Nazionale del Terzo Settore, ACLI, ANPAS, Assifero, Auser, AIRC, Fondazione Italia Sociale, Consorzio BR3, Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Commercialisti, Open/Italia Non Profit, Rete Misericordie e Solidarietà.

La riforma del Terzo Settore del 2016 ha introdotto nell’ordinamento italiano un “diritto comune del terzo settore”: un passaggio essenziale per dare un vestito appropriato e distintivo a quel vasto universo di soggetti qualificati con l’acronimo ETS: Enti del Terzo Settore. A partire da questa essenziale cornice è ora importante avviare una serie di azioni e strategie per dare completa attuazione delle disposizioni, ma anche diffondere e far sedimentare in termini di cultura – sia tra gli enti di terzo settore che nelle  istituzioni pubbliche e nel mondo delle imprese private – la specificità dell’apporto che il “terzo pilastro” può fornire allo sviluppo di una società più equa e inclusiva e, infine, valutare l’impatto effettivo della riforma sugli enti del terzo settore.

L’Osservatorio si configura dunque come uno strumento di informazione, riflessione critica e approfondimento scientifico del diritto del terzo settore. Attraverso una piattaforma digitale open source l’Osservatorio potrà raggiungere un più ampio pubblico, anche non specialistico, e diventare un punto di riferimento autorevole per i quadri del Terzo settore, i professionisti, gli studiosi e coloro che hanno ruoli di responsabilità  nella Pubblica Amministrazione. Un laboratorio per accompagnare l’interpretazione della normativa e per elaborare prospettive evolutive della stessa.

Presentazione di Terzjus in streaming

La presentazione di Terzjus avverrà giovedì 25 giugno, dalle ore 12, nel corso di un digital event in diretta sui canali social (Facebook, Twitter e Instagram) di Terzjus. Dopo la presentazione dell’Osservatorio, da parte del presidente Luigi Bobba, ad intervenire, nel corso dell’incontro, saranno:

  • Paolo Gentiloni, Commissario europeo per l’economia;
  • Nunzia Catalfo, Ministra del Lavoro e delle politiche sociali;
  • Antonio Misiani, viceministro dell’Economia e delle Finanze;
  • Giuliano Amato, giudice costituzionale ed ex premier;
  • Giovanna Melandri, presidente Rete Social Impact Agenda per l’Italia;
  • Giovanni Quaglia, presidente Fondazione Crt e dell’Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Pieminte;
  • Marina Calderone, presidente Ordine dei consulenti del lavoro;
  • Davide Invernizzi, dirigente Fondazione Cariplo;
  • Marisa Parmigiani, direttrice Fondazione Unipolis;
  • Stefano Zamagni, economista e professore all’Università di Bologna.

Ecco il link per partecipare all’evento: https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_EwfRJflaQW2OkbjejSvL1A